Boss che ridono

Faccia normale e sorridente, quasi fosse contento di apparire davanti ai fotografi. Sicuro e tranquillo.

Non so a voi, ma a me i boss che ridono al momento del loro arresto fanno impressione: guardate le foto dell’arresto di Iovine, capo della mafia dei casalesi.

Quasi a volerci dire che non gliene frega nulla, che il suo mondo è ben più grande della sua misera persona e che lui, comunque, continuerà a comandare. Quasi a volere sfregiare ulteriormente il territorio che ritiene di sua proprietà. E forse, con la consapevolezza che il suo sistema è grande, si evolve, è avanti; e che non basta arrestare lui per fermarlo.

P.s. vi consiglio il post  ”Mafioso a chi?” del mio amico Cirello

5 thoughts on “Boss che ridono

  1. herr doktor

    c’è un che di gioviale nella foto … non solo l’arrestato sorride, ma pure i catturatori sono a volto scoperto (e di solito sono loro a nascondersi .. :-( )

  2. real_gone

    Magari a pensar male, come diceva Andreotti (che in tema mi sembra abbia da dire qualcosa), ogni tanto ci si azzecca.

  3. cyrus

    che onore, linkabile dal sito di fredo! ringrazio e porto a casa.
    Però così, parlando di vita e di rapporti umani, credo che la famosa frase di Andreotti (che sì, ne sa parecchio in tema, almeno, per star con le sentenze, fino al 1980…) sia di una brutalità e di una tristezza allucinanti.
    Ma anche questo, è una fedele fotografia dei tempi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>