Riassunto breve

Un bel pò di roba, in queste due ultime settimane.

Innanzitutto, 4 (oh, dico 4!) miracolosi giorni di sole caldo e zero nuvole qui a Dublino. Penserete che è primavera e dunque non si tratta di nulla di incredibile. Ma nel paese della Guinness, il sole è una rarità nascosta, che si rivela dopo intensi inverni di preghiere. Per celebrare l’arrivo del sole, abbiamo organizzato un mega partitone di calcetto sul prato libero di Ringsend Park, non lontanto dall’ufficio. Pulvirenti offre una buona prova ma sbaglia troppo sotto porta: in rodaggio.

Poi, il concerto di uno dei migliori batteristi al mondo: ladies and gentlemens, mr. Tony Allen , in uno spettacolo dal nome Brasilintime: fra gli ospiti, Madilib, Dj Nuts e altri. Accompagnatore al concerto, oltre a una ciurma di amici/colleghi, il prode Angelo Fichera, compagno di ventura dai tempi di Scarti (per chi non lo sapesse, Scarti è un cortometraggio, o meglio una serie di 4 cortometraggi, che diedero il via al “fenomeno” Scarti poi divenuto associazione – ma è una storia lunga).

Sabato scorso, visita alla ridente località di Glendalough. Per raggiungere la località, Pulvirenti e Fichera noleggiano una Golf Wolkswagen al modico prezzo di 21 euro per una giornata. Pulvirenti non teme la guida al contrario e si lancia. A fine giornata, la macchina è intera e i nostri contenti della gita.

Fichera è in grande spolvero e sfoggia un numero di altissima classe: nero di seppia fresco, fatto da papà Nino, congelato e pronto per l’uso a Dublino. Così sabato sera si consuma un avvenimento stupefacente: in quel di Castleknock, quartiere residenziale in periferia di Dublino, in una villetta a due piani con giardino pieno stile anglosassone, due acesi in pigiama cucinano e mangiano con grande gusto e ingordigia (mezzo kg in due) spaghetti al nero di seppia. A chiudere, limoncello siciliano di Don Santino; i più esperti sanno già di quale delizia sto parlando.

In tutto ciò, sto pure lavorando. E ascoltando un pò di musica. Così, visto che da poco ho cominciato ad ascoltare questo ragazzuolo che si chiama Bon Iver, (di cui aspetto il concerto a Dublino, a breve) vi metto qualche traccia in streaming alla fine del post.

3 thoughts on “Riassunto breve

  1. tommaso

    bravo fichera a buttarsi nella guida al contrario e bravo pulvirenti a non mollare col calcetto….ma non potevamo avere dubbi sul nostro numero 5 , mezzala abile nell’arte del ricamo, capace di slarghi improvvisi ma anche di cuniculi ombrosi…

  2. Manuela

    ma ma ma ma….. ma non ci posso credere :)
    Oddio Alfredo…girare per internet e trovarti ….non posso dirti l’emozione… e tanto per emulare un noto spot…
    farsi passare la versione di greco dal Pulvirenti, 20 euro ( non è vero…però…)
    farsi suggerire durante l’interrogazione della Grillo ( 40 euro…anche questo non è vero)
    trovare il Pulvirenti on line che lavora per google in Irlanda NON HA PREZZO :°°°D
    ma non ci si crede, ho dovuto dirlo anche al mio ragazzo, sono andata di la a a dire: io ho due compagni di classe che sono dei geni, uno è Angelo e l’altro sei tu :)

    bhe cmq al di la d’elleuforia, forse anche immotivata, dato che in Irlanda ci stai te e non io :°) però, oh sono soddisfazioni :°) potrò dire di aver avuto in classe anche te, lo metto sul CV si si :)
    un bacio Alfredo e tanti tanti tanti auguri per tutto, è stato bello trovarti on-line :) mi sono emozionata e quasi commossa… mo piango ^^

    Ti saluto Roma, visto che ormai ci vivo io ;)

    Manu Pata

  3. Alfredo

    Hey Manuela, mi fa piacere risentirti.
    Strano ritrovarsi on line dopo tanti anni no??? Azz, non ricordavo di essere così costoso!!! :-)
    Spero a Roma vada tutto bene, salutamela tanto ma tanto assai :-)
    un abbraccio

    x Tom: tommy, come parli tu di calcio solo Pizzul, ma quello dei tempi migliori!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>