Slán leat

Le mie valigie non ne possono più di aspettare, e allora ho deciso di onorare il mio contratto nei loro confronti.

Si parte, slán leat Irlanda, slán leat Dublino.

Dopo 3 anni, vado via da questo paese e avrò tempo e modo di rimettere insieme pezzi di storie e ricordi, sommare e sottrarre, dividere per capire, rivedere le cose con una luce diversa.

Le mie prossime tappe sono già delineate, con la capitale d’Europa alle porte e una fermata di quelle buone ai box di casa mia.

Dublin soccer at sportsco

Nel frattempo, il buon Principe ha pubblicato un nuovo album e io lo ascolto mentre penso che sono contento.

6 thoughts on “Slán leat

  1. cirello

    e quindi il momento è giunto caro fredo.
    resta da capire qual è la capitale d’europa.
    che la pioggia non ti segua.

  2. tommaso

    notiziona caro fredo!!!! attendiamo di sapere quale saranno le prossime tappe del tour! ne è prevista una a Roma?

    un abbraccio,
    Tom

  3. alfredo

    Cari vicini di via Colleoni,
    la capitale d’Europa che mi attende è Bruxelles. Ma, prima di andarci, passo per un bel pò da casa in Sicilia, dove mi godrò Magma (22-25 luglio, se volete venirvi a fare due bagni e vedere dei buoni film brevi).
    Caro Tom, Roma…magari. Conto di passarci presto in visita, ma ancora niente di deciso; se ne sta lì, sorniona e attraente, un pò come un miraggio per noi esuli.
    Ora vi si aspetta in Sicilia e poi in Belgio; a proposito di pioggia Cirè…non so, ho qualche timore.
    vostro
    fredo

  4. mafalda

    ucciderei…(metaforicamente, chiaro) per essere al tuo posto in questo momento….con o senza pioggia:)…l’anno scorso a quest’ora partivo per lidi orientali e sarei tornata solo dopo quattro mesi. E ora, lo ammetto, è dura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>